Richieste di rimborsi e modulistica

L’Associazione eroga contributi per prestazioni sanitarie eseguite ai propri soci secondo le modalità ed i limiti indicati nello Statuto e nel Testo Unico Normativo ASSILT e nel rispetto dei contributi previsti per ogni singola prestazione. I contributi erogati sono al netto delle quote fornite dal S.S.N.

Possono essere richiesti rimborsi per prestazioni sanitarie effettuate dai soci o dai familiari beneficiari nel periodo in cui si è regolarmente iscritti all’Associazione.

In particolare per i soci lavoratori ed i familiari beneficiari il diritto ad usufruire delle prestazioni decorre dal 1° giorno del mese di effettiva contribuzione.

Per i soci pensionati ed i familiari beneficiari il diritto ad usufruire delle prestazioni decorre dal primo giorno del mese successivo a quello di effettiva contribuzione.

Il rinnovo dei contributi per alcune prestazioni, specificatamente indicato nel Testo Unico Normativo ASSILT, é soggetto a limiti temporali:

  • Mobile, contributi erogabili in un certo arco di tempo che deve intendersi dalla precedente erogazione che, per convenzione, viene associata alla data della fattura o della documentazione di spesa equipollente;
  • Anno solare, contributi erogabili dal 1° gennaio al 31 dicembre.

Per i bisogni sanitari dei soci con particolari patologie ASSILT si avvale della collaborazione dei Consulenti Sanitari Nazionali ed Interregionali che con gli Assistenti Sanitari territoriali autorizzano l’erogazione dei contributi o forniscono valide indicazioni per avvalersi del Servizio Sanitario Nazionale.

Per maggiori dettagli circa le prestazioni soggette alla valutazione della Linea Sanitaria ASSILT consultare l’Articolo 11 del Testo Unico Normativo ASSILT.


La lavorazione delle richieste di contributi, sia dei soci pensionati che dei soci lavoratori, avviene entro 75 giorni solari dalla data di ricevimento della documentazione di spesa tramite il fax server.

La liquidazione dei contributi di tutte le pratiche lavorate avviene, nella maggior parte dei casi, con bonifici bancari disposti dall’Associazione con cadenza quindicinale.


Modulistica

  1. modello odontoiatrico da utilizzare per le cure odontoiatriche. Il dentista curante dovrà compilare in tutte le parti il modello da allegare alla documentazione di spesa (inclusi gli elementi dentali interessati alle cure e il singolo costo della prestazione). E’ importante seguire le indicazioni riportate nell’ultima pagina.
  2. modello ortodontico da utilizzare per i trattamenti ortodontici. Il dentista curante dovrà avere cura di compilare in tutte le parti il modello da allegare alla documentazione di spesa. E’ importante seguire le indicazioni riportate nell’ultima pagina.
  3. a prestazione effettuata, i soci lavoratori, possono richiedere un ulteriore contributo a titolo di prestito qualora rimanga a carico un importo superiore a euro 258,50. L’importo del prestito non deve superare quello del contributo. Il prestito viene riconosciuto secondo un criterio di collegamento funzionale con la prestazione odontoiatrica eseguita, di conseguenza la richiesta (modulo prestiti) non potrà essere accolta decorsi trenta giorni di calendario da quello della liquidazione del contributo. Il pagamento del prestito avviene con la stessa modalità del rimborso. Il  recupero delle quote avviene sulle competenze mensili a partire dal mese successivo all’erogazione.